Vai all'homepage | Vai alla pagina della mappa del sito | Vai alla pagina del motore di ricerca interna al sito | Vai all'inizio della pagina

Vai all'inizio della pagina

Persone, servizi, contatti

News

  • Persone, servizi e contatti

La Protezione Civile, dalla Legge 225 del 1992 a oggi, ha registrato una progressiva evoluzione che ha portato alla nascita di un vero e proprio sistema composto da enti ed associazioni i cui compiti non si limitano al solo soccorso alle popolazioni, ma comprendono le attività di previsione e prevenzione dei rischi e la pianificazione delle emergenze.

La Provincia è parte integrante di questo sistema ed ha acquisito nel tempo numerose competenze, consolidate dalla Regione Emilia-Romagna con la Legge 1/2005, soprattutto per quanto riguarda la redazione dei Piani di emergenza provinciali, la loro sperimentazione attraverso esercitazioni, la formazione del volontariato e la gestione delle emergenze a seguito di eventi calamitosi. La pianificazione di emergenza rappresenta la sintesi di molte delle attività svolte e consente di definire modelli di intervento condivisi e scenari di evento atteso che possano fornire informazioni utili durante le prime fasi dell'emergenza.

La Provincia è impegnata inoltre in diversi ambiti che spaziano dalla campagna anti-incendio boschivo (AIB), con il pattugliamento in montagna delle squadre di volontari per l'avvistamento degli incendi, alle attività svolte in parallelo con l'urbanistica per il controllo dell'espansione dei centri abitati a rischio idrogeologico e per la riduzione del rischio sismico.

L'istituzione del Coordinamento delle organizzazioni di volontariato e l'apertura del Centro unificato di Protezione civile in via della Croce rossa 3, ha inoltre rafforzato il ruolo di coordinamento dell’ente e ha permesso di implementare una struttura provinciale che possa fornire un valido supporto ai Comuni e mantenga uno stretto raccordo con l'Agenzia regionale di Protezione civile.