Vai all'homepage | Vai alla pagina della mappa del sito | Vai alla pagina del motore di ricerca interna al sito | Vai all'inizio della pagina

Vai all'inizio della pagina

La figura dell'Amministratore di Sostegno (AdS).

Una figura a supporto delle persone fragili in difficoltà.

La figura dell'Amministratore di sostegno, di recente istituzione (la introduce la legge n. 6 del 9 gennaio 2004), è nata per tutelare le persone dichiarate non autonome, anziane o disabili, e quindi per supportarle nella tutela dei propri interessi personali e patrimoniali.

L'AdS permette di "tutelare" con la minore limitazione possibile della capacità di agire, le persone prive in tutto o in parte, definitivamente o temporaneamente, di autonomia nel 'fare' quotidiano. Questi agisce a favore del beneficiario solo ed esclusivamente con riferimento alle linee guida ed atti indicati dal Giudice Tutelare che lo nomina con decreto, ed agisce nel rispetto dei "bisogni e delle aspirazioni del benificario" stesso (art. 410 C.C.). Si tratta di una forma di tutela che coinvolge non solo gli aspetti patrimoniali del soggetto ma investe la persona nella sua completezza, nel pieno rispetto di tutte le sue esigenze, per suppotrarla ed attivarne tutte le energie presenti.

Proprietà dell'articolo
modificato: mercoledì 27 febbraio 2013