Vai all'homepage | Vai alla pagina della mappa del sito | Vai alla pagina del motore di ricerca interna al sito | Vai all'inizio della pagina

Vai all'inizio della pagina

Centri Provinciali per l’Istruzione degli Adulti nella provincia di Reggio Emilia

ll Centro Territoriale Permanente nasce da una rinnovata iniziativa del Ministero della Pubblica Istruzione nel campo della

Il Decreto del Presidente della Repubblica n. 263 del 29 ottobre 2012 ha definito l’assetto organizzativo e didattico dei Centri Provinciali d’Istruzione per gli Adulti (CPIA).
Si è venuta a costituire una tipologia di istituzione scolastica autonoma ai sensi del DPR 275/1999 (con un proprio dirigente, un proprio organico assegnato sulla base del numero degli iscritti, organi collegiali, servizi amministrativi), articolata in reti territoriali di erogazione del servizio, di norma su base provinciale, nel rispetto della programmazione regionale e dimensionata secondo i parametri vigenti. Tutti i “vecchi” centri territoriali per l’educazione degli adulti (CTP) e i corsi serali per il conseguimento di diplomi di istruzione secondaria superiore hanno cessato di funzionare il 31 agosto 2015.
Ai CPIA si possono iscrivere coloro che hanno compiuto i 16 anni di età, che non hanno assolto l’obbligo di istruzione o che non sono in possesso del titolo di studio conclusivo del primo ciclo di istruzione. Ai percorsi di alfabetizzazione possono iscriversi gli adulti stranieri in età lavorativa, anche in possesso di titoli di studio conseguiti nei Paesi di origine.
I CPIA hanno il compito di coordinare i percorsi di istruzione per gli adulti, compresi quelli che si svolgono presso gli istituti di prevenzione e pena, realizzando percorsi formativi di tre livelli:

  1. percorsi di istruzione di primo livello, articolati in due periodi didattici, finalizzati al conseguimento del titolo di studio conclusivo del primo ciclo di istruzione, per un totale di 400 ore e della certificazione attestante l'acquisizione delle competenze di base connesse all'obbligo di istruzione di cui al DM 139/2007, con un orario complessivo pari al 70% di quello previsto dall’ordinamento degli istituti tecnici o professionali per l’area di istruzione generale;
  2. percorsi di istruzione di secondo livello, articolati in tre periodi didattici, realizzati dalle istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado presso le quali funzionano i corsi serali, finalizzati al conseguimento del diploma di istruzione tecnica, professionale e artistica, aventi un orario complessivo pari al 70% di quello previsto dall’ordinamento degli istituti tecnici o professionali per l’area di istruzione generale e le singole aree di indirizzo;
  3. percorsi di alfabetizzazione e di apprendimento della lingua italiana, destinati agli adulti stranieri e finalizzati al conseguimento di un titolo attestante il raggiungimento di un livello di conoscenza della lingua italiana non inferiore al livello A2 del Quadro comune europeo di riferimento per le lingue elaborato dal Consiglio d'Europa, della durata di 200 ore.

L’ammissione ai percorsi del tipo e del livello richiesto avviene previo riconoscimento da parte di una Commissione composta dai docenti dei periodi didattici dei saperi e delle competenze formali, informali e non formali posseduti dallo studente, al fine di consentirne la personalizzazione del percorso sulla base di un Patto Formativo Individuale. Parte del percorso previsto, che può essere completato anche nell’anno scolastico successivo, può essere fruita anche a distanza, in misura non superiore al 20% del monte ore complessivo.
    Il rilascio del titolo di studio conclusivo della scuola secondaria di primo grado e dei percorsi di istruzione tecnica, professionale e artistica è subordinato al superamento di un esame di Stato; al termine di ciascun periodo didattico è previsto il rilascio di apposita certificazione, che costituisce condizione di accesso al periodo didattico successivo. Apposita certificazione è rilasciata al termine dei percorsi di alfabetizzazione per stranieri.

In provincia di Reggio Emilia sono stati istituiti due CPIA:

il CPIA denominato “Reggio Sud”, con sede centrale a Reggio Emilia, è stato attivato nell’a.s. 2014/2015;

il CPIA denominato “Reggio Nord”, con sede a Correggio, ha preso avvio in questo a.s. 2015/2016.

Per tutte le informazioni sull'organizzazione territoriale dei due Cpia reggiani e le loro attività sono reperibili direttamente nei loro siti istituzionali (vedi link in questa pagina)

Proprietà dell'articolo
modificato: martedì 13 settembre 2016