Vai all'homepage | Vai alla pagina della mappa del sito | Vai alla pagina del motore di ricerca interna al sito | Vai all'inizio della pagina

Vai all'inizio della pagina

Cartografie e Piani

DBT5.gif
DBT5.gif

Il SIT analizza, sviluppa e gestisce, in proprio o in stretta collaborazione con i Servizi preposti:

 

CARTOGRAFIA DI BASE

  • Carta Geografica Unica del territorio (CGU), - (edizione 2003) nella sua versione raster e principali strati vettoriali cosi come da direttiva del Consiglio Regionale di cui alla delibera 28 maggio 2003 n. 484
  • Ortofoto QuickBird2003 di Telespazio SpA, prodotto digitale b/n costituito da rilievo satellitare poi completato da successivo volo aereo. Le immagini sono consultabili attraverso il nostro sportello telematico Portale Cartografico (ex Cartografia in Rete) . Distribuzione a cura della Regione Emilia-Romagna
  • Ortofoto multifunzione Emilia-Romagna AGEA2008, prodotto a colori consultabile attraverso il nostro sportello telematico Portale Cartografico (ex Cartografia in Rete) . Distribuzione a cura della Regione Emilia-Romagna
  • DBTR , Data Base Topografico Regionale (Community Network Emilia-Romagna): caratteristiche, formazione, Edizioni
  • DM del 10 novembre 2011 pubblicati in Gazzetta Ufficiale n. 48 del 27 febbraio 2012 (Supplemento ordinario n. 37)
  • Ortofoto AGEA 2011, prodotto a colori acquisito dalla Regione Emilia-Romagna in collaborazione con AGEA che lo ha realizzato. La consultazione è possibile attraverso il nostro sportello telematico Portale Cartografico oppure dal Geoportale E-R. Distribuzione a cura della Regione Emilia-Romagna


CARTOGRAFIA TEMATICA E PIANI SETTORIALI

  • Piano Provinciale Gestione Rifiuti (PPGR) - (adottato con deliberazione del Consiglio Provinciale n. 74 del 10/07/2003, approvato con deliberazione del Consiglio Provinciale n. 49 del 21/04/2004) - Il PPGR si propone come strumento innovativo per ridurre la produzione dei rifiuti alla fonte per rafforzare un sistema di raccolta e smaltimento dei rifiuti che organizzando la raccolta totale con efficacia efficienza ed economicità ha garantito un territorio pulito
  • Piano Infraregionale Attività Estrattive (PIAE) - (variante generale 2002 vigente, approvata con Deliberazione della Consiglio Provinciale n.53 del 26/04/2004) - Il PIAE è il piano settoriale che regola le attività estrattive nella Provincia di Reggio Emilia
  • Osservatorio provinciale delle Attività Estrattive - Lo strumento operativo del PIAE per il miglioramento delle attività di gestione e programmazione delle attività estrattive e per la promozione della qualificazione dell’intero processo “estrazione-lavorazione-commercializzazione-utilizzo dei materiali estratti”.
     
  • Elettromagnetismo -  L'Area Pianificazione e Tutela del Territorio, in accordo con ARPA, ha curato la raccolta delle informazioni utili all'elaborazione dei catasti in oggetto. Il Sistema Informativo Territoriale della Provincia ha realizzato i catasti stessi dopo aver recepito i dati dei gestori di rete di telefonia mobile (aggiornato al settembre 2001).
  • Carta Forestale - La Carta Forestale della Provincia di Reggio Emilia relizzata dalla Provincia di Reggio Emilia, trae origine dalla necessità di possedere informazioni al riguardo la struttura boschiva della Provincia (ha valenza esclusivamente conoscitiva)

CARTOGRAFIA DIGITALE DEI PIANI TERRITORIALI ED URBANISTICI GENERALI

  • Variante Generale del Piano Territoriale Coordinamento Provinciale (PTCP 1999) - (approvato con Deliberazione della Giunta Regionale n.769 del 25/05/1999) - Il Ptcp contiene indirizzi di carattere strategico che devono essere adottati come punto di riferimento per ogni lavoro di pianificazione urbanistica o settoriale.
  • Variante Generale del Piano Territoriale Coordinamento Provinciale (PTCP 2008) - (adottato con Deliberazione della Giunta Provinciale n.92 del 06/11/2008) - Il Piano Territoriale Coordinamento Provinciale (PTCP 2008) è stato organizzato attorno ad un "modello" di cooperazione istituzionale tra la Provincia e i Comuni che conseguono gli obiettivi del Piano attraverso la convergenza strategica della pianificazione settorialee di quella urbanistica, ognuno nell'ambito delle proprie competenze e nell'ottica dei principi di decentramento e sussidiarie. 
  • Variante Generale del Piano Territoriale Coordinamento Provinciale (PTCP 2010) - (approvato con Deliberazione della Giunta Provinciale n.124 del 17/06/2010) - Il Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale (P.T.C.P.) è lo strumento di pianificazione che definisce l'assetto del territorio, è sede di raccordo e verifica delle politiche settoriali e strumento di indirizzo e coordinamento per la pianificazione urbanistica comunale.
  • Osservatorio Urbanistico: Mosaico dei PRG  - L'Osservatorio Urbanistico è un insieme di strumenti e procedure che consentono di accedere al patrimonio informativo degli strumenti di pianificazione urbanistica. Il mosaico dei PRG è il primo prodotto geografico digitale che consente la lettura dei Piani Regolatori Generali (PRG) dei 45 comuni della Provincia di Reggio Emilia.
  • Osservatorio Urbanistico: Mosaico delle Varianti dei PRG - (aggiornato al 2010 e in corso) - Il Mosaico delle Varianti dei PRG è un'altro strumento dell'Osservatorio Urbanistico e risponde all'esigenza di tenere aggiornata l'evoluzione per Varianti dei Piani Regolatori Generali (PRG), arricchendole con dati di carico urbanistico e stato di attuazione.
  • Osservatorio Urbanistico: Mosaico dei PSC - (aggiornato a estate 2008 e in corso) - Altro strumento dell'Osservatorio Urbanistico è Il Mosaico dei PSC, insieme delle informazioni geografico-informative del patrimonio informativo dei Piani Strutturali Comunali (PSC) dei Comuni della Provincia di Reggio Emilia.

TELEMATICA

  • Portale Cartografico (ex Cartografia in Rete)WebGIS a supporto dinamico della visualizzazione, interrogazione, navigazione e download delle principali cartografie della Provincia di Reggio Emilia
  • SIGMA-TER la Provincia di Reggio Emilia in veste di riusatore partecipa attraverso il proprio S.I.T. al progetto Sigma-TER (Servizi Integrati catastali e Geografici per il Monitoraggio Amministrativo del TERritorio).
  • Risulta ben più articolata la partecipazione alla CN-ER. Il S.I.T con la UO Sistemi Informatici e Sistemi Informativi è impegnato nel pilotaggio e successivo dispiegamento della soluzione Sistema Informativo Viabilità. Il dispiegamento sta avvenendo anche grazie al lavoro svolto nella Comunità Tematica Locale composta dai tecnici dei Comuni. La diffusione e condivisione dei risultati della soluzione ha conosciuto due momenti importanti quali il Burò 2011 ed ASITA.
Proprietà dell'articolo
modificato: mercoledì 2 agosto 2017