Vai all'homepage | Vai alla pagina della mappa del sito | Vai alla pagina del motore di ricerca interna al sito | Vai all'inizio della pagina

Vai all'inizio della pagina
Ti trovi in:Home » ente » Bandi e appalti » appalti

EROGAZIONE DI UN SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA, MEDIANTE L’UTILIZZO DI BUONI PASTO DI TIPO ELETTRONICO (SMART-CARD) DA PARTE DEI DIPENDENTI DELL’APPALTANTE PER IL PERIODO DAL 21/04/2006 AL 31/12/2009

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA
Corso Garibaldi, n. 59 - 42100 Reggio Emilia
Tel. Sede Centrale 0522 444111 - fax 0522 444108
Tel. U.O. Appalti e Contratti 0522 444304 - fax 0522 451714

Prot. n. 9500/10328
Reggio nell’Emilia lì 03.02.2006.
All. n. 4
ASTA PUBBLICA: appalto per l’erogazione di un servizio sostitutivo di
mensa, mediante l’utilizzo di buoni pasto di tipo elettronico (smart-card)
da parte dei dipendenti dell’appaltante per il periodo dal 21/04/2006 al
31/12/2009. Data spedizione del bando alla G.U.C.E.: 03.02.06.
Importo a base d'asta del buono pasto: Euro 8,50 I.V.A. inclusa. L’importo
complessivo della spesa prevista per il periodo del servizio: Euro
580.000,00 I.V.A. inclusa.

1. INFORMAZIONI GENERALI RIGUARDANTI L'APPALTO

1.1 Amministrazione appaltante: vedi intestazione
1.2 Categoria di riferimento: 17 dell'Allegato 2 al D.Lgs. n.157/95
(CPC n. 64).
1.3 L'appalto si configura come un appalto pubblico di servizi.
1.4 Luogo di esecuzione: territorio della provincia di Reggio Emilia.
1.5 L'appalto verrà effettuato mediante pubblico incanto ai sensi
dell'art. 6 del D.Lgs. 17.03.1995 n. 157.
1.6 Tempi di realizzazione: indicati analiticamente nel Capitolato
Speciale d'Appalto. Periodo di validità del contratto: 21/04/2006 al
31/12/2009.
1.7 La spesa complessiva viene finanziata con risorse proprie dell’
Ente.
I pagamenti verranno effettuati come indicato all'art. 11 del Capitolato
Speciale.
1.8 Informazioni Amministrative: Dott. Ermenegildo Deolmi – Tel.
0522444304 Fax 0522451714; informazioni tecniche: U.O. Provveditorato -
Dott.ssa Silvia Signorelli - Tel. 0522 444704.
1.9 E' possibile prendere visione degli elaborati o richiedere
informazioni dal lunedì al venerdì, dalle ore 8,45 alle ore 12,45 e nei
pomeriggi di martedì e giovedì dalle 15,00 alle 17,00, presso l’ U.O.
Provveditorato (Via San Pietro Martire, n. 16 – Reggio Emilia).
1.10 Verranno ammessi alla gara i concorrenti che, ai sensi dell'art. 13
del D.Lgs. 157/95, siano in possesso dei requisiti previsti all'art. 9 del
Capitolato Speciale.

2. OFFERTA.

Termine per la presentazione delle offerte: le offerte, in busta chiusa e
sigillata, dovranno pervenire con consegna a mano entro le ore 12.00 del
giorno 16/03/2006. L'avvenuto ricevimento potrà essere provato dalla
ditta solo ed esclusivamente dal modulo di ricevuta appositamente
rilasciato dall'Ufficio Archivio della Provincia, situato in Corso
Garibaldi, 59 al piano terra (orario di apertura: tutti i giorni dal
lunedì al venerdì dalle ore 8.45 alle ore 12.45 e nei pomeriggi di martedì
e venerdì dalle 15,00 alle 17,00). E' ammessa la consegna tramite Servizio
Postale: in tal caso il plico per essere ammesso alla gara, dovrà
pervenire materialmente all'Ufficio Archivio della Provincia entro le ore
12,00 del giorno 16/03/2006. La Provincia non si assume alcuna
responsabilità nel caso di ritardo attribuibile al Servizio Postale. Sulla
busta dovrà chiaramente apporsi la seguente scritta: “Offerta gara per l’
erogazione di un servizio sostitutivo di mensa, mediante l’utilizzo di
buoni pasto di tipo elettronic
o (smart-card)”. La busta dovrà essere indirizzata a: PROVINCIA DI REGGIO
EMILIA, Corso Garibaldi, 59 - 42100 – REGGIO EMILIA.
Tutta la documentazione prodotta dovrà essere redatta in lingua italiana.
La busta sigillata dovrà contenere, a pena di esclusione, le seguenti 3
buste, a loro volta sigillate e controfirmate sui lembi di chiusura, con
l'indicazione all’esterno del mittente e del contenuto (DOCUMENTAZIONE
AMMINISTRATIVA, ELABORATI TECNICI, OFFERTA ECONOMICA E ALTRI ELEMENTI
QUANTITATIVI):

BUSTA A) DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA formata da:

A.1) DICHIARAZIONE IN BOLLO, con cui il/i legale/i rappresentante/i dell’
Impresa attesti/ino: - la denominazione o ragione sociale dell'Impresa,
l'indirizzo e i recapiti telefonici, nonchè il numero e la data di
iscrizione alla Camera di Commercio, i nominativi di tutti i legali
rappresentanti, (ai sensi dell'art. 46 del D.P.R. n. 445/00) si evidenzia
che devono intendersi legali rappresentanti anche coloro che in base allo
Statuto hanno il potere di sostituire temporaneamente altri legali
rappresentanti, come per esempio il Vicepresidente; - (SOLO PER I
CONSORZI) l'elenco delle Imprese consorziate per le quali il Consorzio
presenta offerta; - che lo svolgimento del servizio di cui al presente
bando di gara rientra nell'oggetto dell'attività dell’Impresa; - la presa
visione ed accettazione integrale delle norme recate dal “Capitolato
Speciale d'Appalto per il servizio sostitutivo di mensa per i dipendenti
della Provincia di Reggio Emilia"; - di aver preso conoscenza di tutte le
circostanze generali e parti
colari che possono aver influito sulla determinazione del prezzo e delle
condizioni contrattuali che potranno influire sull’esecuzione del
servizio; - che né la Ditta, né tutti i legali rappresentanti, sono
incorsi in nessuna delle cause di esclusione dai pubblici appalti di cui
all'art. 12 del D.Lgs. 157/95 (ai sensi degli artt. 47 e 48 del D.P.R. n.
445/00); - che nessuna Impresa controllante o controllata ha presentato
offerta per la presente gara; - che la Ditta è in regola, oppure non è
soggetta alle norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili (ai
sensi dell'art. 46 del D.P.R. n. 445/00); - le parti del servizio che si
intendono subappaltare;- che la ditta possiede i requisiti di cui agli
artt. 1 e 9 del Capitolato Speciale d’Appalto (sia nel caso di Impresa
singola che nel caso di Impresa partecipante ad una A.T.I.).
Per tale dichiarazione può essere utilizzato il mod. B), disponibile sul
sito Internet: www.provincia.re.it o presso l'U.O. Appalti e Contratti
della Provincia - tel. n. 0522444304. Tale modulo dovrà essere
sottoscritto:
- dal titolare dell'Impresa per ditte individuali; - da tutti i soci per
Società in nome collettivo; - da tutti gli accomandatari per Società in
accomandita semplice; - da tutti gli amministratori muniti di poteri di
rappresentanza per altri tipi di società.
Non è necessario autenticare la/e firma/e dei sottoscrittori ma è
indispensabile, a pena di esclusione, allegare copia di un documento di
identità degli stessi. In caso di Imprese riunite o dei Consorzi di
Imprese di cui all'art. 2602 C.C., tutte le imprese costituenti il
raggruppamento o consorzio dovranno rilasciare la presente dichiarazione;

A.2) CAUZIONE provvisoria dell’importo di € 11.000,00 (€ Undicimila/00),
da prestare anche mediante fidejussione bancaria o assicurativa. La
cauzione provvisoria non potrà essere costituita, a pena di esclusione
dalla gara, allegando all’offerta denaro contante, assegni bancari o
circolari. Le fidejussioni, a pena di esclusione, dovranno prevedere
espressamente quanto segue:
a) la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del
debitore principale e la sua operatività entro 15 giorni a semplice
richiesta scritta della stazione appaltante;
b) l’impegno del fidejussore a rilasciare la garanzia definitiva
riportata all’art. 1 del Capitolato Speciale d’Appalto;
c) validità fino al 30/09/2006.


BUSTA B) ELABORATI TECNICI

Relazione tecnica, in busta chiusa e sigillata, redatta in lingua
italiana, e sottoscritta dal legale rappresentante, contenente nel
dettaglio quanto previsto dal punto 6 dell'art. 10 del Capitolato Speciale
d'Appalto e in particolare:
- Progetto tecnico ed eventuali migliorie rispetto alle caratteristiche
minime contenute nel presente Capitolato, senza oneri aggiuntivi per la
Provincia.
In caso di Imprese riunite o dei Consorzi di Imprese di cui all'art. 2602
C.C., tutte le imprese costituenti il raggruppamento o consorzio, a pena
di esclusione, dovranno sottoscrivere la Relazione Tecnica.


BUSTA C) OFFERTA ECONOMICA E ALTRI ELEMENTI QUANTITATIVI:

C.1) MODULO OFFERTA in bollo, in busta chiusa e sigillata redatta in
lingua italiana, utilizzando esclusivamente il modulo offerta disponibile
sul sito Internet http://www.provincia.re.it., indicando il ribasso
percentuale offerto in cifre e in lettere e gli altri elementi di
valutazione previsti all'art. 10 del Capitolato Speciale d'Appalto (punti
da 1 a 5 e punto 7 dell'art. 10 del Capitolato Speciale d'Appalto). Con
riferimento ai parametri 4 e 5, deve essere riportato l'elenco degli
esercizi convenzionati, distinti per ogni zona, secondo lo schema
riportato nel modulo offerta
C.2) lettere d'impegno (per i punti 4 e 5 dell'art. 10 del Capitolato
Speciale d'Appalto) firmate in originale dai gestori stessi, utilizzando
lo schema dell'Allegato A, attestanti l'impegno a sottoscrivere la
convenzione entro 10 giorni dalla comunicazione di aggiudicazione, nonchè
l'impegno ad attivare entro tale termine il pos elettronico per il
rilevamento delle fruizioni. Tali lettere d'impegnativa devono essere
prodotte in un numero minimo di 40 esercizi nel comune di Reggio Emilia
così suddivisi:
• almeno 25 entro il perimetro delimitato dai viali Timavo, dei
Mille, Piave ed Isonzo e in almeno 4 di questi deve essere possibile
consumare un pasto parametrale;
• almeno 2 esercizi entro il perimetro di 3 Km. da Via Gualerzi 38
(Zona Mancasale) e di questi almeno 1 in cui sia possibile consumare un
pasto parametrale;
• almeno 2 esercizi entro il perimetro di 2 Km. da Via Premuda 40 e
di questi almeno uno in cui sia possibile consumare un pasto parametrale;
• minimo 3 esercizi nel centro abitato di Correggio: in almeno 1
deve essere possibile consumare un pasto parametrale;
• minimo 3 esercizi nel centro abitato di Castelnovo ne' Monti: in
almeno 1 deve essere possibile consumare un pasto parametrale;
• minimo 3 esercizi nel centro abitato di Guastalla: in almeno 1
deve essere possibile consumare un pasto parametrale;
• minimo 3 esercizi nel centro abitato di Scandiano: in almeno 1
deve essere possibile consumare un pasto parametrale;
• minimo 3 esercizi nel centro abitato di Montecchio Emilia: in
almeno 1 deve essere possibile consumare un pasto parametrale.

Non saranno presi in considerazione, ai fini dell'attribuzione del
punteggio e per la verifica del minimo per la partecipazione alla gara,
gli esercizi per i quali non sia presente la lettera di impegno compilata
secondo l'allegato A) prima indicato.

Non saranno presi in considerazione i contratti in essere di cui al punto
7 dell'art. 10 del Capitolato Speciale d'Appalto, se non saranno presenti
le dichiarazioni di buon esito, redatte e sottoscritte dal proprio cliente.

Non saranno ammesse offerte redatte su moduli con indicazioni difformi o
aggiuntive rispetto a quelle riportate nel modulo di cui sopra. L'offerta
economica, contenente anche gli altri elementi quantitativi, deve essere
sottoscritta con firma leggibile e per esteso dal legale rappresentante
dell'impresa; nel caso di raggruppamento temporaneo di imprese, l'offerta,
a pena di esclusione, dovrà essere firmata dai rappresentanti di tutte le
imprese raggruppate, contenere la specificazione degli interventi che
saranno eseguiti dalle singole imprese e l'impegno che, in caso di
aggiudicazione, le stesse si conformeranno alla disciplina di cui all'art.
11 del D. Lgs. n.157/95.
Nel caso di differenze tra importo percentuale in cifre e in lettere,
varrà l'importo più vantaggioso per l'Amministrazione, ai sensi dell'art.
72, comma 2, R.D. n. 827/24. Le offerte delle ditte partecipanti sono
vincolanti per 180 giorni dalla data di scadenza della presentazione dell’
offerta. Non sono ammesse offerte in aumento o riferite solo a parte dei
servizi oggetto di appalto o varianti.

3. GARA

3.1 La gara è indetta per il giorno 17 marzo 2006 alle ore 09,00 presso la
sede del Servizio Appalti, Contratti e Patrimonio della Provincia in Corso
Garibaldi n. 26 (2° Piano) a Reggio Emilia.
3.2 L'apertura delle buste è pubblica.
3.3 La gara sarà esperita con il metodo di cui all'art. 23, comma 1, lett.
b) del D. Lgs. 157/95 - offerta economicamente più vantaggiosa determinata
con i criteri di cui all'art. 10 del Capitolato Speciale. In data
17.03.2006 alle ore 9,00, la Commissione effettuerà in seduta pubblica le
seguenti operazioni:
- verifica della regolarità della documentazione amministrativa
contenuta nella busta A;
- lettura dei criteri adottati per la valutazione degli elaborati
tecnici;
- apertura della busta B;
In seduta riservata la Commissione procederà all'analisi degli elaborati
tecnici e attribuzione dei punteggi ad essi relativi.
In data 27.03.2006 alle ore 9,00, la Commissione effettuerà in seduta
pubblica le seguenti operazioni:
- lettura dei punteggi attribuiti alle relazioni tecniche
presentate dagli offerenti;
- apertura della busta C e attribuzione del relativo punteggio;
- formazione della graduatoria complessiva finale.
La Commissione non procederà all'apertura delle offerte economiche
relative a servizi dichiarati non sufficientemente idonei, cioè che non
abbiano raggiunto nella qualità (relativamente al parametro di cui al
punto 6 dell'art. 10 del Capitolato Speciale d'Appalto) almeno il
punteggio di 5/100. Risulterà aggiudicataria l'impresa la cui offerta avrà
ottenuto il punteggio complessivo più elevato. Si procederà
all'aggiudicazione anche nel caso in cui venga presentata una sola
offerta, se ritenuta accettabile.
Si procederà all'aggiudicazione mediante sorteggio nel caso che più
offerte si classifichino al primo posto della graduatoria.

4. AVVERTENZE GENERALI

E' fatto divieto ai concorrenti di partecipare alla gara in più di una
associazione temporanea (ATI) o consorzio ovvero di partecipare alla gara
anche in forma individuale qualora abbiano partecipato alla gara stessa in
ATI o consorzio; in tal caso l'Impresa e/o ATI e/o Consorzio verranno
esclusi dalla gara.
Relativamente all'Impresa aggiudicataria si procederà ad effettuare i
controlli delle dichiarazioni presentate in sede di gara.
Si precisa che costituisce causa di esclusione dalla gara, oltre alle
cause già riportate esplicitamente nel presente Bando o in esso
richiamate, il verificarsi di anche uno solo dei seguenti casi:
- che manchi la sottoscrizione di anche uno solo dei documenti o l’
autenticazione della stessa, o in alternativa che manchi copia del
documento d'identità, ove prescritta;
- che il plico non pervenga alla Provincia di Reggio Emilia entro
le ore 12.00 del giorno 16 marzo 2006;
- che l'involucro esterno grande non sia sigillato e non riporti la
dicitura “Offerta gara per l’erogazione di un servizio sostitutivo di
mensa, mediante l’utilizzo di buoni pasto di tipo elettronico
(smart-card)”;
- che il plico contenente solo l'offerta economica e gli altri
elementi quantitativi non sia sigillato e non riporti la dicitura “Offerta
economica e altri elementi quantitativi”;
- che l'offerta sia condizionata;
- che manchi o risulti incompleto uno dei documenti indicati al
punto 2 “OFFERTA” del presente bando;
- indicazione dell'offerta economica e degli altri elementi
quantitativi da chiudersi nella busta C, in altri documenti da
racchiudersi nelle busta A e nella busta B;
- che non sia dichiarato il possesso dei requisiti minimi richiesti
dal presente bando.

Non si effettua servizio telefax. Il presente bando integrale è
consultabile anche sul seguente sito Internet: http://www.provincia.re.it
- Sezione Bandi.



Servizio Appalti, Contratti e Patrimonio
Il Dirigente
(Dott. Ermenegildo Deolmi)
Scheda pratica per "EROGAZIONE DI UN SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA, MEDIANTE L’UTILIZZO DI BUONI PASTO DI TIPO ELETTRONICO (SMART-CARD) DA PARTE DEI DIPENDENTI DELL’APPALTANTE PER IL PERIODO DAL 21/04/2006 AL 31/12/2009"
Tipologia Gara di appalto - ESITO
Data attivazione 08/02/2006
Data di scadenza 16/03/2006
Aggiudicato Si
Persona di riferimento
Proprietà dell'articolo
modificato: mercoledì 22 novembre 2006