Vai all'homepage | Vai alla pagina della mappa del sito | Vai alla pagina del motore di ricerca interna al sito | Vai all'inizio della pagina

Vai all'inizio della pagina
Ti trovi in:Home ╗ ente ╗ Comunicati Stampa

Venduta l’ex casa cantoniera Anas di Brescello

La Provincia incassa altri 80.750 euro. Manghi: verranno utilizzati per la sicurezza stradale

La Provincia di Reggio Emilia incassa altri 80.750 euro grazie alla vendita dell’ex casa cantoniera dell’Anas in via della Cisa a Brescello, passata a Palazzo Allende a fine 2001 contestualmente alla gestione di circa 190 chilometri di importanti assi viari. “Immobili non più funzionali che la Provincia ha iniziato a vendere attraverso aste pubbliche a partire dal 2003 – spiega il presidente Giammaria Manghi - Da allora queste operazioni hanno fruttato circa 2 milioni di euro risultando importanti non solo perché dimostrano la virtuosa gestione di un ente da sempre attento a razionalizzare il patrimonio, ma anche perché, in questi ultimi anni di significativi tagli imposti con la spending review, ci hanno permesso di reperire in maniera inedita risorse preziose per cercare di garantire quei servizi che siamo tenuti ad assicurare. A partire da alcune delle nostre funzioni principali, come la  manutenzione di strade e scuole superiori, che hanno ricadute rilevanti sulle nostre comunità, innanzitutto in termini di sicurezza”.

Proprio alla manutenzione stradale, così come i circa 700.000 euro da poco incassati con la vendita del caseificio dello Zanelli e di due piccoli appezzamenti, saranno destinati gli 80.750 euro ottenuti con la cessione dell’ex casa cantoniera di Brescello.

ProprietÓ dell'articolo
modificato: lunedý 23 ottobre 2017