"Noicontrolemafie 2012", torna il Festival della legalitÓ

Con la direzione scientifica di Antonio Nicaso, una settimana ricca di appuntamenti, dal 15 al 19 maggio, che porterÓ a Reggio esperti e testimoni della lotta alla mafia: magistrati, giornalisti, studiosi

 

I temi del rispetto delle regole, della democrazia, dell'educazione alla cittadinanza attiva, dell'informazione faranno da filo conduttore di "Noicontrolemafie", la Festa della legalità, giunta alla sua seconda edizione, promossa dalla Provincia in collaborazione con il consorzio Oscar Romero e con la direzione scientifica di Antonio Nicaso. Una settimana ricca di appuntamenti, dal 15 al 19 maggio, che porterà a Reggio esperti e testimoni della lotta alla mafia: magistrati, giornalisti, studiosi. Ospiti illustri come Nicola Gratteri, Ignazio De Francisci, Giuseppe Gennari, Gianluigi Nuzzi, Francesca Barra, Enrico Bellavia e Manfredi Giffone.

Il programma dettagliato della Festa della legalità è stato illustrato questa mattina in Provincia:“Continua la nostra battaglia contro le mafie anche grazie ai percorsi di legalità nelle scuole, con i giovani che stanno rispondendo in modo straordinario – ha detto la presidente Sonia Masini - Questa settimana giunge proprio a conclusione di un percorso annuale fatto nelle scuole. Stiamo saldando un'alleanza importante tra le istituzioni e la società civile: solo insieme possiamo difendere il nostro territorio e contrastare in modo efficace il fenomeno delle infiltrazioni mafiose”.

Convegni, seminari, spettacoli, laboratori per gli studenti, incontri con l'autore: numerose le iniziative in programma che quest'anno si svolgeranno in città, a partire da palazzo Allende, cornice principale delle iniziative, per poi fare tappa anche in alcuni comuni della provincia, uno per ogni distretto: Rubiera, Sant'Ilario, Boretto, San Martino in Rio, Quattro Castella e Carpineti. Una settimana dunque che servirà prima di tutto a informare e sensibilizzare la cittadinanza su un fenomeno, che non riguarda più solo le regioni del sud d'Italia, e a confrontarsi sul fenomeno mafioso e sulle strategie per contrastarne l'infiltrazione.

L'assessore provinciale all'Istruzione Ilenia Malavasi ha sottolineato come il “programma sia frutto di un coinvolgimento del territorio, con la novità quest'anno di appuntamenti previsti infatti anche in provincia, e sia ricco di relatori di livello internazionale che rendono la Festa della Legalità, un'iniziativa di alto profilo”, l'assessore Malavasi ha poi espresso apprezzamento per il lavoro svolto dalle scuole, dai docenti e dai giovani sul tema della legalità.

Sul lavoro che ha interessato il mondo della scuola si è soffermato il presidente del Consorzio Oscar Romero Mauro Ponzi, che da alcuni anni è impegnato nel far incontrare testimoni significativi della lotta alla mafia con i ragazzi reggiani, attraverso l'articolato progetto Percorsi di cittadinanza e legalità: “Abbiamo iniziato da alcune scuole anni fa, poi il numero si è moltiplicato e oggi la coscienza e la consapevolezza di quanto sia importante questo progetto è ormai radicata”. Sono centinaia per non dire migliaia gli studenti reggiani che in questi anni hanno partecipato al progetto: “Quei ragazzi, a cui abbiamo offerto pratiche e non prediche, restituiscono e restituiranno alla collettività ciò di cui hanno fatto esperienza – ha spiegato Rosa Frammartino, curatrice scientifica del progetto - l'importanza della legalità e del rispetto delle regole in primis, ma anche l'importanza di essere cittadini attenti a ciò che accade intorno a loro”.

 

 

 Il programma - La "Festa della legalità" si aprirà martedì 15 maggio, alle 10, in sala del Consiglio con i saluti istituzionali della presidente Sonia Masini, dell'assessore regionale alle Attività produttive Gian Carlo Muzzarelli, Antonio Nicaso e Andrea Farsetti, responsabile centro nord di Unicredit. Alle ore 10.30 si parlerà di "Appalti e informazione: snodo fondamentale". Seguirà la sottoscrizione del protocollo d'intesa fra la Provincia e la regione Emilia Romagna per l'attuazione dell'Osservatorio provinciale sugli appalti pubblici della provincia di Reggio. Alla mattinata parteciperà anche il prefetto Antonella De Miro.

Alle 15.30, sempre in sala del Consiglio dibattito su "Quanta mafia c'è intorno a noi?". All'incontro - presieduto da Antonio Nicaso- interverrà il capo della Procura reggiana Giorgio Grandinetti. Parteciperanno esponenti di Cna, Legacoop, Alleanza reggiana per una società senza mafie e del Rotary di Reggio Emilia.

Tra i vari appuntamenti si segnalano: mercoledì 16 maggio, ore 9.30, all'aula magna dell'Università, "Pedagogia della legalità: esperienze esportabili?" con l'assessore all'Istruzione della Provincia Ilenia Malavasi, con Nicola Barbieri, Marina Bertani, Mario Conte e Flavio Tranquillo, Stefania Pellegrini e Rosa Frammartino.

Giovedì 17 maggio, alle 10, all'aula magna dell'Università, "Il comportamento mafioso tra tradizione e cambiamento" con Girolamo Lo Verso, Corrado De Rosa, Adolfo Ceretti, Enzo Ciconte ed Enrico Bellavia. Alle 18, nel cortile di palazzo Allende, la presentazione del libro di Maria Falcone e Francesca Barra "Giovanni Falcone. Un eroe solo". Ed ancora, venerdì 18 maggio, alle 10, al cinema Al Corso, "Le declinazioni del potere mafioso" con il giudice Giuseppe Gennari, Nicola Grossi (team controlli Area Centro nord di Unicredit), lo scrittore Isaia Sales e il giornalista Gianluigi Nuzzi. Alle 18, a palazzo Allende, presentazione del libro "Fino all'ultimo giorno della mia vita" di Benny Calasanzio e Salvatore Borsellino.

La chisura sabato 19 maggio alle 10, al centro Loris Malaguzzi, col dibattito "Mafia e colonizzazione del nord". Interverranno il procuratore aggiunto di Palermo Ignazio De Francisci, il procuratore aggiunto di Reggio Calabria Nicola Gratteri, il gionalista Roberto Galullo e Antonio Nicaso.

Le scuole e i giovani - Diverse iniziative nel corso delle giornate della Festa della legalità sono inoltre previste in alcune scuole medie della provincia a San Martino in Rio (con i giovani di Addiopizzo junior) a Carpineti e a Quatto Castella (con Giovanni Savino della cooperativa Il tappeto di Iqbal).

Sempre a proposito di scuole, nei pomeriggi di giovedì 16 e venerdì 18 maggio sono previsti laboratori dedicati agli studenti degli istituti superiori, incentrari su attività di scrittura creativa, giornalismo e teatro. Inoltre venerdì 18 maggio alle ore 16 il cortile di Palazzo Allende ospiterà una tavola rotonda dal titolo "Mafia a Reggio?" a cura delle associazioni giovanili e studentesche di Reggio Emilia e con la partecipazione di Maino Marchi, membro della commissione parlamentare antimafia.

 

Gli spettacoli - Oltre agli approfondimenti e alle conferenze, la "Festa della legalità" ha in calendario anche diversi momenti di intrattenimento, in particolare spettacoli teatrali il cui ingresso è libero: A Rubiera, martedì 15 maggio alle ore 21, sul palco del teatro cinema Excelsior andrà in scena "Di carne", spettacolo di Alessandro Gallo, con la partecipazione di Miriam Capuano e la regia di Maria Cristina Sarò. Seguirà un momento di dialogo con il pubblico. Lo spettacolo "Di carne" replica poi mercoledì 16 maggio, alle ore 21, al "Piccolo teatro in piazza" di Sant'Ilario d'Enza.

Ancora teatro, giovedì 17 maggio, quando alle ore 21 al Teatro del Fiume di Boretto andrà in scena "Fatto di persone" spettacolo di e con Domenico Ammendola e Lorenzo Baldini.

Infine, la serata di venerdì 18 maggio sarà allieata dai Desamistade, in piazza Prampolini dalle ore 21 (al Palabigi in caso di maltempo) con un tributo a De Andrè, intervellato da alcune letture di Lucia Spreafico:  un concerto per ricordare Giovanni Falcone e Paolo Borsellino di cui quest'anno ricorre il ventennale della morte.

 

 La Festa della legalità è promossa dalla Provincia

e organizzata dal Consorzio Oscar Romero

 

in collaborazione con:

Coordinamento degli enti locali di Reggio Emilia contro le mafie; Acli, Agesci, Colore, cooperativa Il girasole, cooperativa L'ovile, Cngei, fondazione Papa Giovanni XXIII, Giovani reggiani conto le mafie, Infoshop Mag6, Il granello, Libera, Pax Christi, Prodigio

 

ProprietÓ dell'articolo
creato: giovedý 10 maggio 2012
modificato: giovedý 10 maggio 2012