Vai all'homepage | Vai alla pagina della mappa del sito | Vai alla pagina del motore di ricerca interna al sito | Vai all'inizio della pagina

Vai all'inizio della pagina
Ti trovi in:Home ╗ ente ╗ Comunicati Stampa » Comunicati di Consiglio

Il futuro del trasporto pubblico nella Bassa Reggiana

Trasporto pubblico: quale futuro nella Bassa Reggiana?

E' questo il tema che sarà afforntato nel corso della riunione della commissione provinciale infrastrutture, in programma venerdì prossimo 30 marzo alle 18 nella sala civica del comune di Guastalla.

All'incontro saranno presenti l'assessore provinciale alle Infrastrutture Alfredo Gennari e il Dirigente del Servizio Infrastrutture, mobilita' sostenibile, patrimonio ed edilizia ingegner Valerio Bussei.

All'incontro sono stati invitati i Sindaci dei comuni di Boretto, Brescello, Gualtieri, Guastalla, Luzzara, Novellara, Poviglio e Reggiolo; il direttore di TPER SpA Claudio Ferrari; il “Comitato Viaggiatori FER Suzzara – Guastalla – Parma” nella persona di Ziber Cattini; il “Comitato in treno per Parma”. La seduta della commissione è pubblica, potranno quindi partecipare tutte le persone interessate.

"Il trasporto pubblico è una delle competenze più rilevanti della Provincia e in questo ambito si verificano spesso disservizi - scrivono in una nota Paolo Roggero e Villiam Orlandini, rispettivamente presidente e vicepresidente della commissione infrastrutture - Dall'inizio del mandato la commissione infrastrutture si è occupata per 5 volte di questo tema e sono stati chiamati a riferire e a rispondere  alle domande dei membri della commissione i dirigenti sia di ACT (trasporto su gomma ) sia di FER (trasporto su rotaia). La ferrovia Luzzara – Guastalla – Parma presenta da sempre aspetti particolarmente problematici e sono giunte più volte sollecitazioni da parte degli utenti della bassa ad approfondirli in commissione e ottenere un intervento risolutivo da parte di FER. Per questo motivo si è ritenuto opportuno convocare una seduta per affrontare questo argomento a Guastalla nella sala civica, per coinvolgere meglio istituzioni e cittadini. Il principio di sussidiarietà ci insegna che le decisioni vanno prese dove i problemi si verificano ed è per questo motivo che la Commissione Infrastrutture si sposta nel luogo dove ci sono problemi da risolvere. Per questo ci teniamo anche ad invitare i cittadini all'incontro, sarà un'occasione per avere risposte ai problemi e alle domande che verranno formulate".

ProprietÓ dell'articolo
modificato: venerdý 30 marzo 2012