Vai all'homepage | Vai alla pagina della mappa del sito | Vai alla pagina del motore di ricerca interna al sito | Vai all'inizio della pagina

Vai all'inizio della pagina

Marastoni chiede una fermata Act a Cabina (San Polo)

"Realizzare, possibilmente in tempi brevi, una fermata del treno Act in
localitÓ Cabina, nel comune di San Polo d'Enza". E' quanto chiede il
capogruppo del Pdci in Consiglio provinciale William Marastoni in una
lettera indirizzata alla presidente della Provincia Sonia Masini, al
presidente di Act Giulio Fantuzzi e al sindaco di San Polo Milena Mancini.
Secondo Marastoni "l'espansione urbanistica del territorio di San Polo
d'Enza segue l'andamento della ferrovia Reggio-Ciano verso nord e gli
attuali insediamenti civili ed artigianali attorno al polo della Madonna
di Pontenuovo sarebbero tanti quanti, se non pi¨, quelli del centro
urbano".
Quindi "anche in previsione del nuovo grande sviluppo della frazione",
Marastoni afferma la necessitÓ "in attesa dalla cosiddetta metropolitana
di superficie, di costruire una fermata del treno fra Piazzola e San Polo,
in localitÓ Cabina (Vedruzzo, via Fosse Ardeatine, via Pablo Neruda ) che
consentirebbe a tutti gli abitanti dei quartieri, al di qua e al di lÓ
della ferrovia, di usufruire del servizio Act. Tale fermata andrebbe a
beneficio soprattutto degli studenti e degli operai delle vicine
fabbriche".
Il capogruppo del Pdci segnala inoltre che "l'accesso alla ferrovia
sarebbe garantito ad ovest dall'attuale area di proprietÓ comunale
destinata a verde, ad est da un varco da ricavare nella vecchia sede
dell'Enel in disuso da vent'anni".
Scheda pratica per "Marastoni chiede una fermata Act a Cabina (San Polo)"
Data comunicato24/08/2006
ProprietÓ dell'articolo
modificato: mercoledý 22 novembre 2006