Servizi

La Provincia attualmente offre i servizi di:
Consultazione di documenti conservati nell’archivio provinciale
Le ricerche da svolgersi nell’archivio vanno comunicate preventivamente al responsabile, con il quale verranno concordati tempi e modalità della consultazione.
Riproduzione di documenti conservati nell’archivio provinciale
Gli studiosi che accedono all’archivio della Provincia possono richiedere la copia di documenti di loro interesse, individuati nel corso della ricerca.

I documenti conservati nell’archivio storico della Provincia (vedi sezione Archivio storico) sono liberamente consultabili ad eccezione di quelli dichiarati di carattere riservato relativi alla politica estera o interna dello Stato che diventano consultabili cinquanta anni dopo la loro data, e di quelli contenenti i dati sensibili nonchè i dati relativi a provvedimenti di natura penale espressamente indicati dalla normativa in materia di trattamento dei dati personali, che diventano consultabili quaranta anni dopo la loro data. Il termine è di settanta anni se i dati sono idonei a rivelare lo stato di salute, la vita sessuale o rapporti riservati di tipo familiare (D.Lgs. 42/2004 “Codice dei beni culturali e del paeseggio” art. 122 comma 1, lettere a e b).

La consultazione per scopi storici di documenti di carattere riservato conservati nell’archivio storico è regolamentata dall’art. 123 del suddetto Codice.

La consultazione a scopi storici degli atti afferenti all’archivio corrente e di deposito, salvo quanto disposto dalla normativa vigente in materia di accesso ai documenti della Pubblica amministrazione e di protezione dei dati personali, è regolata dalla Provincia sulla base di indirizzi generali stabiliti dal Ministero competente, ai sensi dell’art. 124 del citato Codice.

Pubblicato: 07 Febbraio 2020Ultima modifica: 10 Febbraio 2020