Vai all'homepage | Vai alla pagina della mappa del sito | Vai alla pagina del motore di ricerca interna al sito | Vai all'inizio della pagina

Vai all'inizio della pagina
Ti trovi in:Home » temi » Ambiente » Osservatorio Provinciale Rifiuti

Rapporto annuale sulla gestione dei Rifiuti Urbani - Anno 2005

LogoOPR.gif
LogoOPR.gif

Il PPGR, approvato in data 21 aprile 2004, ha fissato tre importanti obiettivi: 

  • la riduzione della produzione dei rifiuti;
  • l'incremento della raccolta differenziata;
  • la realizzazione di un sistema integrato di gestione dei rifiuti per il mantenimento dell'autosufficienza provinciale.

Per il raggiungimento di tali obiettivi, la Provincia di Reggio Emillia nel 2005 e nei primi mesi del corrente anno ha attivato una serie di iniziative, tra cui:

- il finanziamento, nell'ambito del Piano di Azione Ambientale 2004 - 2006, di 14 progetti presentati dai Comuni e dalla Comunità Montana, finalizzati alla riduzione della produzione dei rifiuti e all'incremento della raccolta differenziata. Molti dei progetti approvati sono già stati avviati, alcuni dei quali risultano in fase di avanzata realizzazione.

- Ultimamente si è dato inizio ad un ulteriore progetto denominato "Dai rifiuti... acqua", che prevede l'avvio su scala provinciale di una campagna di raccolta differenziata di tappi di bottiglie in plastica, da avviare successivamente al recupero, con la finalità di reperire fondi da destinare a progetti per la captazione e distribuzione di acqua potabile in Tanzania o in altri paesi emergenti, predisposti dal Centro Mondialità di Livorno. Tale progetto ha un forte valore educativo - ambientale, in quanto è volto a sensibilizzare ulteriormente i cittadini a praticare la raccolta differenziata attraverso piccole modifiche degli stili di vita, e allo stesso tempo consente di accrescere nei cittadini il valore della solidarietà. Per la realizzazione del progetto è stato firmato un Protocollo d'intesa tra la Provincia di Reggio E., la Caritas Reggiana, Enìa spa, S.A.BA.R. spa, il Centro Mondialità di Livorno e la Ditta Galletti Eco. Service di Livorno, a cui saranno conferiti i tappi raccolti;

- Altro progetto su cui siamo concentrati è l'avvio con la grande distribuzione di azioni di razionalizzazione nella produzione di imballaggi;

- Ultimamente poi si è proceduto alla approvazione nella Conferenza dei Sindaci di apposito documento denominato "Protocollo d'intesa tra Provincia, i comuni della Provincia di Reggio Emilia, Agenzia d'ambito di Reggio Emilia, Enia spa per l'avvio del percorso istituzionale per la chiusura e delocalizzazione dell'impianto di incenerimento rifiuti sito in localita' Cavazzoli e l'individuazione della migliore tecnologia disponibile". Il protocollo prevede la costituzione di diversi organismi: oltre al Tavolo istituzionale, già insediato, saranno anche costituiti un Tavolo Tecnico e un Gruppo interassociativo formato dai portatori di interesse locale.

Entrando nel merito dei dati sulla gestione dei rifiuti relativi all'anno 2005, rilevati ed elaborati dall'Osservatorio Provinciale Rifiuti, emerge una percentuale di raccolta differenziata pari a 45,5% in aumento rispetto al 2004, portando la nostra Provincia tra le prime come raccolta differenziata in ambito nazionale.

Ciò sta a testimoniare la buona strada intrapresa, anche se è sempre necessario analizzare l'evoluzione della situazione in atto per individuare innovazioni in grado di incentivare ulteriormente la raccolta differenziata.

L'Assessorato Ambiente della Provincia in comune accordo con il livello istituzionale locale è fortemente impegnato per fornire indirizzi, trovare nuove soluzioni, percorrere strade migliorative ma le problematiche dei rifiuti dipendono da ciascuno di noi, dalla nostra coscienza, dal nostro impegno e dalla nostra volontà.

Alfredo Gennari

Assessore all'Ambiente

Proprietà dell'articolo
modificato: giovedì 17 giugno 2010