Vai all'homepage | Vai alla pagina della mappa del sito | Vai alla pagina del motore di ricerca interna al sito | Vai all'inizio della pagina

Vai all'inizio della pagina

Procedure di MobilitÓ ordinaria ex L.223/91: le richieste vanno inviate a mezzo SARE

In Emilia Romagna, da marzo 2011, le richieste di inserimento in lista di Mobilità ex L.223/91 devono essere obbligatoriamente inviate alla Regione per via telematica, a mezzo SARE. L’invio a mezzo raccomandata o fax non è ammesso.

I datori di lavoro, per le sedi ubicate in Emilia Romagna, dopo aver attivato la procedura di Mobilità e verbalizzato il relativo accordo sindacale, contestualmente alla effettuazione dei licenziamenti (licenziamento collettivo), devono trasmettere per via telematica, a mezzo SARE:

- l’anagrafica delle sedi coinvolte dai licenziamenti;

- copia della comunicazione di attivazione della procedura di Mobilità;

- copia del verbale di accordo;

- l’anagrafica dei lavoratori licenziati.

Tali dati devono essere trasmessi a mezzo SARE, cioè con la stessa piattaforma telematica utilizzata, in Emilia Romagna, per le altre comunicazioni obbligatorie (avviamenti, cessazioni, proroghe, trasformazioni, prospetti informativi, ammortizzatori in deroga e, appunto, Mobilità).

All’interno del SARE c’è una sezione specifica per l’inserimento delle domande di Mobilità ordinaria ed è possibile scaricare il manuale d’istruzioni.

 

Per ulteriori informazioni e assistenza:

- consulenze.sare@provincia.re.it (per consulenze e chiarimenti su procedure e normativa SARE)
- ufficio Mobilità regionale (per informazioni sulla normativa e sull'iter di approvazione delle procedure di Mobilità ex L.223/91)



ProprietÓ dell'articolo
modificato: martedý 7 ottobre 2014