Vai all'homepage | Vai alla pagina della mappa del sito | Vai alla pagina del motore di ricerca interna al sito | Vai all'inizio della pagina

Vai all'inizio della pagina

Codazzi Alessandra

Partigiana di Reggio Emilia
Donna
Nome e cognome Alessandra Codazzi
Nome di battaglia Rosario
Informazioni anagrafiche
Luogo di nascita Reggio Emilia
Data di nascita 11/11/1921
Riconoscimenti e decorazioni
Riconoscimento partigiana
Brigata di appartenenza 284a Brigata FF.VV (Italo)
Occupazione Universitaria
Note
Ha partecipato alla Resistenza nel periodo compreso tra il primo settembre 1944 e la Liberazione. Proveniente da una famiglia di antifascisti, ospita in casa sua, nell'agosto del 1943, la prima riunione degli esponenti cattolici tra cui Dossetti, per decidere se passare alla lotta armata. Attiva nella Resistenza come staffetta, prima tra i garibaldini e successivamente nelle Fiamme Verdi. Nell'immediato dopoguerra si trasferisce a Milano dove si laurea all'Università Cattolica e successivamente a Roma dove diventa la prima coordinatrice delle donne all'interno della CISL. Viene eletta senatrice della Repubblica nella VII e nel VIII Legislatura (1976-1983)
Fonti possedute: 1) Libro: A. Paterlini, Partigiane e patriote, cit. p. 170
2) A. Pallai, Così...lungo l'eroica via, p. 70
3) A. Appari, I gruppi di difesa della donna a Reggio Emilia tra Garibaldini e Fiamme Verdi, pp. 166-182
4) art di A. Apppari, Ancora su donne e Resistenza, in "Notiziario ANPI" Reggio Emilia, n° 4, 2006, p. 17
5) Libro: "La Cisl ha bisogno delle donne. Riflessioni su cinquanta anni di storia, a cura del coordinamento donne della Cisl e della FNP

Proprietà dell'articolo
modificato: domenica 7 ottobre 2007