Vai all'homepage | Vai alla pagina della mappa del sito | Vai alla pagina del motore di ricerca interna al sito | Vai all'inizio della pagina

Vai all'inizio della pagina

Segnalazione illeciti

La legge n. 190/2012 (Legge anticorruzione) prevede che le pubbliche amministrazioni introducano misure finalizzate all'emersione di comportamenti illeciti ed alla prevenzione di rischi e di situazioni pregiudizievoli per l'Ente e per l'interesse pubblico collettivo.
Dipendenti, collaboratori, imprese e cittadini possono inviare segnalazioni di fatti riconducibili ad eventi corruttivi o illeciti utilizzando alternativamente le seguenti tre modalità.

1. Segnalazione al Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza (RPCT) della Provincia di Reggio Emilia mediante l’indirizzo di posta elettronica anticorruzione@provincia.re.it; questa modalità garantisce che la segnalazione sia visualizzata esclusivamente dal RPCT, ma non l’anonimato del segnalante. In alternativa la segnalazione può essere inviata anche per posta all’indirizzo: Provincia di Reggio Emilia, Corso Garibaldi, 59 – 42121 Reggio Emilia. Con questa modalità non sono accoglibili segnalazioni anonime. A fianco sono disponibili i moduli, liberamente utilizzabili, sia dai dipendenti che da soggetti esterni (imprese, cittadini, ecc.):
Modello per la segnalazione di condotte illecite (odt)
Modello per la segnalazione di condotte illecite (doc)
Modulo segnalazioni da parte della società civile di illeciti (odt)
Modulo segnalazioni da parte della società civile di illeciti (doc)

2. Segnalazione al Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza (RPCT) della Provincia di Reggio Emilia mediante un apposito sistema che garantisce l’anonimato del segnalante utilizzando l’applicativo raggiungibile all’indirizzo https://provinciadireggioemilia.whistleblowing.it.

3. Segnalazione diretta all’Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC) mediante un apposito sistema che garantisce l’anonimato raggiungibile all’indirizzo ANAC - Segnalazione anonima di illecito; questa modalità di segnalazione è riservata ai dipendenti pubblici. A maggior tutela dell’identità del segnalante, l’applicazione è resa disponibile anche tramite rete TOR all’indirizzo: http://bsxsptv76s6cjht7.onion/. Per accedere tramite rete TOR è necessario dotarsi di un apposito browser disponibile al seguente link https://www.torproject.org/projects/torbrowser.html.en. La rete TOR garantisce, oltre alla tutela del contenuto della trasmissione, anche l’anonimato delle transazioni tra il segnalante e l’applicazione, rendendo impossibile per il destinatario e per tutti gli intermediari nella trasmissione avere traccia dell'indirizzo internet del mittente (per approfondimenti https://www.torproject.org/).

Proprietà dell'articolo
modificato: martedì 19 febbraio 2019