Vai all'homepage | Vai alla pagina della mappa del sito | Vai alla pagina del motore di ricerca interna al sito | Vai all'inizio della pagina

Vai all'inizio della pagina
Ti trovi in:Home ╗ ente ╗ Comunicati Stampa

Provincia, giÓ 3 appalti con procedura online

Il 18 ottobre Ŕ scattato l’obbligo per le PA di utilizzo dei mezzi di comunicazione elettronici, gli uffici di Palazzo Allende subito operativi, tra i primi in Italia, anche in veste di stazione unica per conto dei Comuni

Procedure per assegnare gli appalti più rapide, rispettose dell’ambiente e – soprattutto – più agevoli dal punto di vista burocratico per gli operatori economici. Sono quelle che, già da alcune settimane, si svolgono alla Provincia di Reggio Emilia, grazie ad una apposita convenzione stipulata con la Regione Emilia – Romagna per aderire alla piattaforma telematica denominata Sater (Sistema acquisti telematici Emilia-Romagna: https://piattaformaintercenter.regione.emilia-romagna.it/portale).

Il 18 ottobre per tutte le pubbliche amministrazioni è infatti scattato l’obbligo, previsto dal nuovo Codice dei contratti, di utilizzo dei mezzi di comunicazione elettronici nello svolgimento delle procedura di gara. In pratica, per quanto riguarda la gestione delle gare in materia di appalti di lavori, servizi e forniture, scompare la trasmissione delle offerte in formato cartaceo e tutto avviene per via digitale.

Alla scadenza gli uffici della Provincia di Reggio Emilia sono arrivati pienamente operativi, tanto che sono già 3 le gare che si sono avviate in modalità telematica: una interna per appaltare la sistemazione di un rotatoria a Gualtieri, due in veste di Stazione unica appaltante, per conto del Comune del Comune di Correggio, riguardanti il recupero funzionale, l’efficientamento energetico e la messa a norma della pista comunale di atletica e della pista ciclabile Correggio-Fosdondo.

"Le gare su piattaforma, una volta a regime, comporteranno un beneficio dal punto di vista ambientale, riducendo notevolmente il consumo di carta, ma consentiranno soprattutto di standardizzare ed efficientare le procedure, facilitando la vita a professionisti ed operatori economici – spiega il presidente Giorgio Zanni – Grazie alla professionalità del personale della Provincia di Reggio Emilia, questo sistema è tra i primi ad essere attivato in Italia.Ciò permetterà alla Provincia di elevare ulteriormente anche il servizio ed il sostegno in favore dei ai Comuni, specialmente quelli più piccoli o tecnicamente meno strutturati, nello svolgimento delle gare svolte per loro conto”.

ProprietÓ dell'articolo
modificato: giovedý 22 novembre 2018