Vai all'homepage | Vai alla pagina della mappa del sito | Vai alla pagina del motore di ricerca interna al sito | Vai all'inizio della pagina

Vai all'inizio della pagina
Ti trovi in:Home ╗ ente ╗ Comunicati Stampa

Pronta la task-force antineve della Provincia

Presentate le misure per incentivare la sicurezza stradale e prevenire il disagio dei reggiani: campagna informativa in collaborazione con Aci e Seta, info in tempo reale sui social-media

Anche quest’anno la Provincia di Reggio Emilia ha attivato la task-force pronta a scattare per incrementare la sicurezza stradale e fronteggiare al meglio neve e ghiaccio: 129 lame, 62 salatori e 2 frese, oltre a 36  uomini, tra tecnici, sorveglianti ed operai stradali, sono pronti per intervenire sui quasi mille chilometri di strade provinciali.  Come sempre – oltre al Comitato operativo viabilità che fa capo alla Prefettura - è previsto un sistema di coordinamento con la Protezione civile e le forze dell'ordine per il presidio delle strade nei momenti meteorologici più critici al fine di supportare gli automobilisti in difficoltà ed evitare il blocco alla circolazione, mentre attraverso social media e sito della Provincia (il profilo Twitter, la pagina Facebookhttp://infoneve.provincia.re.it) sarà ancora possibile avere informazioni in tempo reale su meteo e percorribilità strade. Iniziata, infine, la consueta campagna informativa “Pronti per l’inverno” – in collaborazione con Aci e Seta – che attraverso 17.500 opuscoli distribuiti in stazioni di servizio, scuole e altri luoghi pubblici e spot radio-televisi diffonde da una decina d’anni buone pratiche tra gli automobilisti e incentiva l’utilizzo dei mezzi pubblici in caso di nevicate.

Il piano antineve della Provincia è stato illustrato questa mattina dal presidente Giorgio Zanni insieme al consigliere delegato alle Infrastrutture e Mobilità della Provincia di Reggio Emilia Andrea Carletti e al dirigente del Servizio Valerio Bussei e ai vertici  dei partner della campagna informativa “Pronti per l’inverno”: il direttore di Aci Reggio Emilia Cesare Zotti e il responsabile Marketing di Seta Matteo Domenicali.

“E’ una campagna a tutto tondo quella che vedrà mobilitata anche quest’anno la Provincia attraverso una serie di strumenti e passaggi, tutti finalizzati a garantire maggiore sicurezza sulle nostre strade - ha detto il presidente della Provincia, Giorgio Zanni - Dalle ordinanze che impongono l’utilizzo di dotazioni antineve su determinate strade al coordinamento con le altre istituzioni a partire dalla Prefettura, fino ad arrivare alla campagna comunicativa per coinvolgere direttamente i cittadini, informandoli anche in tempo reale attraverso i social, e, ovviamente, alle squadre di appaltatori pronti ad intervenire su tutta la nostra rete stradale”.

“Una macchina già oliata, perché questo è l’ultimo anno dell’appalto triennale che avevamo effettuato, che si poggia su una cinquantina di appaltatori pertanto  attrezzati e ben rodati per intervenire al meglio nelle rispettive zone di competenza e su una quarantina di nostri dipendenti tra tecnici, sorveglianti ed operai stradali”, ha spiegato il dirigente del Servizio Infrastrutture della Provincia, Valerio Bussei

“Un sistema dunque articolato per il quale abbiamo già stanziato 1,5 milioni,  ma per il cui successo è fondamentale anche il contributo degli stessi cittadini, ai quali ci rivolgiamo con la tradizionale campagna informativa attraverso opuscoli e spot radiotelevisivi,  perché – soprattutto in caso di nevicate – oltre al lavoro delle istituzioni pubbliche è altrettanto importante che i privati utilizzino in maniera corretta e responsabile i propri mezzi”.

Il sostegno di Aci a “una buona pratica stata premiata a livello nazionale per il ruolo anche sociale insito in questa campagna incentrata sulla sicurezza, che rappresenta uno dei principali settori nei quali l’Automobile Club è impegnata a fornire una preziosa collaborazione ai propri associati” è stato ribadito dal direttore di Aci Reggio Emilia Cesare Zotti.

L’importanza di utilizzare i mezzi pubblici in caso di nevicate è stata infine sottolineata da responsabile Marketing di Seta Matteo Domenicali: “Oltre ai tagliandi multicorsa, che non scadono, il biglietto può essere fatto anche a bordo, mentre con l’abbonamento ferroviario regionale in ambito urbano si possono utilizzare gratuitamente i bus”, ha detto ricordando anche il servizio “Dov’è il mio bus” disponibile sul sito Setaweb.it (e a breve anche sull’app) per individuare su mappa gli spostamenti dei mezzi pubblici, nonché il  numero su WhatsApp 334.2194058 che permette di ottenere informazioni in tempi rapidi, senza congestionare il numero a tariffazione ripartita 840.000216.

 Info in tempo reale. Aggiornamenti in tempo reale sul traffico ed eventuali emergenze saranno assicurati come sempre attraverso il profilo Twitter della Provincia di Reggio Emilia @ProvinciadiRE (hashtag #meteoRE #REneve) e la pagina Facebook. Sul sito della Provincia (link diretto: http://infoneve.provincia.re.it) sarà inoltre consultabile una  mappa attraverso la quale monitorare il percorso dei mezzi antineve attivi sul territorio provinciale, tutti dotati di Gps.

 

Ordinanze

La Provincia di Reggio Emilia ha inoltre emesso anche quest’anno un'ordinanza che prescrive, a partire dal 15 novembre e fino al 15 aprile prossimo, l'obbligo essere muniti di pneumatici invernali idonei alla marcia su neve o su ghiaccio o di avere a bordo sistemi antisdrucciolevoli. Rispetto al passato, tale obbligo è stato esteso a tutti i veicoli su alcuni tratti stradali e precisamente:

la Sp 513R di Val D'Enza, dalla rotatoria con via di Vittorio in comune di San Polo al centro abitato di Castelnovo Monti;

la Sp 103 Teleferica-Selvanizza, dall’incrocio con la Sp 15 a Ponte Enza;

la Sp 102 Ramiseto-Lago Calamone, dall’incrocio con la Sp 15 a fine strada;

la Sp 99 Case Bagatti-Febbio-Peschiera, dall’incrocio con la Sp 9 (piste Rescadore) fino a Peschiera di Febbio;

la Sp 58 Passo Cerreto-Lago, dall’incrocio con la Statale 63 all’inizio del centro abitato di Cerreto Laghi;

la Sp 18 Busana-Ligonchio-Passo Pradarena, dall’incrocio con la Sp 91 a Ponte Rossendola fino al Passo Pradarena.

 

L’obbligo riguarda invece solamente i mezzi pesanti (con massa a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate) sui seguenti tratti di Strade provinciali:

la Sp 37 Albinea-Pratissolo-Chiozza, dal centro abitato di Albinea alla rotatoria di Pratissolo di Scandiano;

la Sp 7 Pratissolo-Felina, dalla rotatoria di Pratissolo di Scandiano al centro abitato di Viano;

la Sp 486R di Montefiorino, dalla rotatoria in località Tressano di Castellarano fino al ponte sul torrente Dolo;

la Variante di Puianello nel tratto tra la rotatoria con la Sp 21 e quella con la Statale 63;

la Sp 63 Albinea-Casina, dal centro abitato di Albinea fino all’incrocio per Viano.

 

Il provvedimento mira a evitare che i mezzi in difficoltà a causa di condizioni avverse possano bloccare la circolazione rendendo anche difficoltoso, se non impossibile, lo svolgimento dei servizi di emergenza, pubblica utilità e sgombero neve.  L'obbligo avrà validità anche oltre il periodo previsto, in concomitanza con il verificarsi di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio.

ProprietÓ dell'articolo
modificato: lunedý 3 dicembre 2018