Vai all'homepage | Vai alla pagina della mappa del sito | Vai alla pagina del motore di ricerca interna al sito | Vai all'inizio della pagina

Vai all'inizio della pagina

Un tuffo nel Medioevo a Quattro Castella

Alla corte di Matilde con Giuliano Razzoli e Tania Cagnotto
Il sindaco Tagliavini, Razzoli e la presidente Masini
Il sindaco Tagliavini, Razzoli e la presidente Masini

E’ stata presentata questa mattina nella sede della Provincia a Reggio Emilia la 45esima edizione del Corteo Storico Matildico, la manifestazione che coinvolge migliaia di persone provenienti da tutta Europa che trasformeranno per un lungo week end Quattro Castella (RE) in una vera e propria cittadina medievale.

Spettacolo e Storia: questi i due elementi principali che caratterizzeranno una kermesse che è diventato ormai l’evento matildico per eccellenza a livello europeo.

La manifestazione ha anche il patrocinio del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che ha premiato il Corteo per l’alto valore storico-artistico di una manifestazione che, dal 1955, tramanda le gesta di Matilde contribuendo a mantenere viva nelle nuove generazioni la memoria storica del territorio.

Alla presentazione di questa mattina erano presenti il sindaco di Quattro Castella Andrea Tagliavini, la presidente della Provincia di Reggio Emilia Sonia Masini, il presidente del Consorzio ‘Rievocandum’, che raccoglie le cinque contrade e tutti i gruppi storici di Quattro Castella, Paolo Mega, l’assessore comunale al turismo Giacomo Bertani e il campione di sci Giuliano Razzoli chiamato a interpretare il ruolo di Enrico V.

Assente giustificata la campionessa di tuffi Tania Cagnotto, la prima Matilde sportiva nella storia del corteo, trattenuta a Bolzano a causa di un’imprevista modifica nel programma di allenamenti in vista dei Campionati europei di nuoto in programma a Budapest nel mese di agosto.

Tania Cagnotto ha comunque inviato un messaggio per dare appuntamento a tutti gli spettatori a sabato prossimo quando farà il suo arrivo a Quattro Castella. “A causa di uno slittamento imprevisto nel programma degli allenamenti – si legge nel suo messaggio - non posso partecipare alla presentazione del Corteo Matildico di Quattro Castella. In questo momento sono impegnata con tutta me stessa nella preparazione dei Campionati europei che si svolgeranno in estate e non posso quindi permettermi un giorno di stop negli allenamenti. Nonostante questo sono molto emozionata all’idea di partecipare domenica al Corteo matildico. Sono sincera, non conoscevo questa manifestazione e neanche la figura di Matilde. Però tutti quelli che me ne hanno parlato mi hanno detto che ci saranno migliaia di persone e che l’atmosfera è magica. Leggendo il copione, poi, ho avuto modo di conoscere la grandezza di una donna capace di imporre la sua identità e il suo carisma in un periodo che vedeva spesso le donne relegate a ruolo di secondo piano. Sono molto contenta di poter conoscere una provincia che non ho mai visitato prima, ma di cui amici emiliani mi hanno parlato molto bene. Sono anche contenta di conoscere Giuliano Razzoli, un grande campione che non ho ancora avuto modo di incontrare e che sono orgogliosa di avere al mio fianco domenica prossima”.

Giuliano Razzoli era presente e non si è sottratto alla foto di rito con la corona di imperatore. “Per me è la prima volta da attore – ha confessato ‘Razzo’ – E confesso di essere molto emozionato anche perché il Corteo di Quattro Castella è una delle manifestazioni più importanti in provincia. So che sono più bravo tra i paletti che non a montare a cavallo, ma cercherò di fare del mio meglio. Chissà – scherza il campione olimpico - che non inizi proprio domenica una carriera da attore…”

“Abbiamo cercato e voluto fortemente due personaggi che fossero testimoni di valori sani e modelli soprattutto per i giovani – ha spiegato il sindaco Andrea Tagliavini - Giuliano Razzoli è lo sportivo italiano del momento oltre che un motivo di orgoglio per tutta la nostra provincia. E Tania Cagnotto, oltre che essere bella e brava, ci ha convinto anche per il suo impegno a favore di numerose associazioni e campagne di solidarietà e sensibilizzazione. Il Corteo storico, grazie anche a questi due personaggi, si confermerà come una delle più importanti manifestazioni storiche a livello europeo”.

"Il Corteo Matildico rappresenta, ormai da mezzo secolo – aggiunge la presidente della Provincia Sonia Masini - un appuntamento prestigioso che contribuisce a far conoscere una bella provincia che ha proprio in Matilde di Canossa uno dei suoi elementi di forza. Che a interpretare Matilde ed Enrico V,  insieme ad un'altra atleta di livello mondiale, e di grande impegno sociale, come Tania Cagnotto, sia il nostro Giuliano Razzoli, splendido esempio dei valori che la nostra terra sa esprimere, renderà ancora più suggestiva l'edizione 2010 del Corteo Matildico".

“Le Feste inizieranno già nella serata di venerdì 21 – ha spiegato il presidente del Consorzio Rievocandum Paolo MegaI visitatori potranno assistere a uno suggestivo spettacolo sul Fuoco organizzato da tutte le contrade e i gruppi. Ma il clou delle feste sarà sabato sera con il concerto dei Clan Wallace, una vera e propria ‘Discoteca medievale’ che coinvolgerà ed entusiasmerà tutti i presenti. Davvero, uno show da non mancare, perché i Clan Wallace sono un’esperienza da vivere almeno una volta nella vita essendo i migliori esponenti del genere a livello mondiale, praticamente gli U2 del folk celtico”.

La kermesse castellese si svilupperà lungo tre giorni di feste e animazioni in varie location individuate nel paese di Quattro Castella: il castello di Bianello, il campo sportivo matildico, il borgo Rio da Corte, l’Arena spettacoli, il Pavaglione, il piazzale della Chiesa di S.Antonino, i prati di colle Bianello, la Corte degli Ulivi.

Lungo le strade del centro storico si dipanerà un mercato medievale con centinaia di artigiani artisti provenienti da tutta Italia. Tutto il paese si tufferà nel Medioevo con l’allestimento di scenografie, bandiere e drappi storici. Da vari paesi europei giungeranno centinaia di figuranti che stanzieranno in accampamenti allestiti in diversi punti del paese.

L’apertura della Feste Medievali con il grande spettacolo “Terra, acqua, fuoco” è prevista per venerdì 21 maggio.

Sabato 22 maggio torna poi la Notte Bianca Matildica con buskers, accampamenti di figuranti provenienti da tutta Europa, mercatini di artigiani artisti, spettacoli ed esibizioni musicali, taverne medievali a cielo aperto ed esibizioni di sbandieratori e musici. Mattatori della serata i Clan Wallace, band scozzese, capitanata da Seoras Wallace, resa famosa in tutto il mondo per la partecipazione al film “Braveheart” con Mel Gibson. I Clan Wallace propongono la tipica musica folk scozzese contaminata con ritmi moderni per mix energico capace di coinvolgere gli spettatori.

Domenica 23 maggio è il giorno del 45esimo Corteo Storico matildico che si aprirà alle 9 del mattino con il Torneo degli Arcieri sui Prati di Bianello. Alle ore 10 prenderà il via il Corteo con la Presentazione del Palio fino alla Chiesa di S.Antonino dove sarà celebrata la Messa in costume medievale. Per tutto il giorno al castello di Bianello sono previste visite guidate e animazioni per bambini. Alle ore 17 nel campo matildico è in programma la spettacolare Cerimonia di incoronazione di Matilde di Canossa a viceregina d’Italia. Un evento che ripropone quanto avvenne a Bianello tra il 6 e il 10 maggio dell'anno 1111. Enrico V, figlio di quell'Enrico IV che trent'anni prima ottenne da Papa Gregorio VII, per intercessione di Matilde, il famoso perdono di Canossa, incoronò la Gran Contessa viceregina vicaria d'Italia.

Prima dell’incoronazione sono in programma gli attesi Giochi dell’Anello e del Ponte che dopo vent’anni vedrà quest’anno fronteggiarsi quattro squadre in rappresentanza dei colli castellesi. Le squadre (Bianello, Monte Lucio, Monte Vecchio, Monte Zane) sono composte da giovani del paese, molti dei quali “figli d’arte”.

 

 

ProprietÓ dell'articolo
modificato: martedý 18 maggio 2010