Vai all'homepage | Vai alla pagina della mappa del sito | Vai alla pagina del motore di ricerca interna al sito | Vai all'inizio della pagina

Vai all'inizio della pagina

Auto storiche protagoniste in provincia

Domenica concorso di eleganza al Cavazzone, in aprile il Gp Terre di Canossa
Auto d'epoca e panorama d'eccezione
Auto d'epoca e panorama d'eccezione

Auto storiche di nuovo protagoniste nella nostra provincia grazie a due affascinanti manifestazioni: un concorso di eleganza che si terrà domenica 3 ottobre nella tenuta di caccia del barone Franchetti al Cavazzone (in occasione del 150esimo anniversario della sua nascita e dei 50 anni della Scuderia Tricolore di Reggio Emilia) e, soprattutto, il Gran Premio delle Terre di Canossa in programma il prossimo aprile tra Reggio Emilia, Parma e La Spezia. I due eventi sono stati illustrati questa mattina in Provincia dall’assessore allo Sport Alfredo Gennari, dal presidente della Scuderia Tricolore  Luigi Orlandini, dal presidente provinciale e vicepresidente nazionale dell’Automobile Club d’Italia Marco Franzoni, e da rappresentanti di Regione e Apt Emilia Romagna.

La prima edizione del Gran Premio delle Terre di Canossa – che si snoderà dal 14 al 17 aprile lungo le strade di Reggio Emilia (dal Po fino all’Appennino, Parma e La Spezia - è un progetto di portata internazionale, a cui parteciperanno bellissime auto, vere e proprie "opere d'arte su ruote", da tutto il mondo.  “Possiamo già contare sull’adesione di appassionati tedeschi, inglesi, russi, di un americano e probabilmente di un giapponese”, ha detto Luigi Orlandini, sottolineando come il Gran Premio delle Terre di Canossa punti “a creare a Reggio, terra di motori, una manifestazione importante, diversa ma del livello della Mille Miglia, il cui il passaggio negli ultimi tre anni in piazza Prampolini ha confermato la passione dei cittadini di Reggio e provincia per questi capolavori”

“Con il Gran Premio, inoltre, potremo promuovere a livello internazionale il nostro territorio che,  pur se poco conosciuto, merita di essere visitato dal turista "evoluto", appassionato dell'Italia, che ha già visitato i luoghi più famosi – ha aggiunto l’assessore provinciale Alfredo Gennari -  La nostra provincia, specialmente se unita ai territori limitrofi, può offrire una esperienza turistica davvero interessante, prevalentemente orientata alla gastronomia, alla storia e alla cultura. Ed una iniziativa di grande qualità e fascino come il Gran Premio si inserisce perfettamente nel lavoro di promozione del territorio che, in particolare attorno alla figura ed ai luoghi di Matilde di Canossa, la Provincia sta svolgendo da tempo”.

Il Gran Premio delle Terre di Canossa è già stato presentato in aprile 2010 alla fiera “TechnoClassica” di Essen e sarà promosso in particolare in Italia, Germania, Inghilterra e Russia, per poi espandersi via via agli altri paesi dove è forte la passione per l’automobile: dall’Argentina, al Giappone e alla Cina, con una presenza costante alle Fiere internazionali più importanti. “Dal 7 al 10 ottobre parteciperemo a una fiera di settore a Mosca organizzando anche un ricevimento presso la sede di Mosca dell'Enit, forse in presenza dell'Ambasciatore, in cui presenteremo la manifestazione alla stampa e agli esponenti del mondo delle auto storiche insieme al delegato per la Russia della Fiva”, ha aggiunto Orlandini.

Questa mattina, è stato anche presentato il "Concorso d'eleganza Barone Franchetti", che si terrà domenica 3 ottobre nella tenuta di caccia del barone al Cavazzone in occasione del 150esimo anniversario della sua nascita e dei 50 anni della Scuderia Tricolore di Reggio Emilia. Si tratta di una manifestazione ancora una volta orientata a portare a Reggio bellissime automobili (già una trentina i concorrenti, in arrivo da Firenze, Padova, Forlì, Ravenna ed Alessandria), ma soprattutto imprenditori, professionisti, personalità. Sarà presente anche Savina Confaloni del canale Nuvolari di Sky che è anche la presentatrice ufficiale della Mille Miglia. L’arrivo delle auto è previsto tra le 9.30 e le 10.30, alle 15.30 la cerimonia di premiazione.

Auto storiche protagoniste in provincia

Domenica concorso di eleganza al Cavazzone, in aprile il Gp Terre di Canossa

 

Auto storiche di nuovo protagoniste nella nostra provincia grazie a due affascinanti manifestazioni: un concorso di eleganza che si terrà domenica 3 ottobre nella tenuta di caccia del barone Franchetti al Cavazzone (in occasione del 150esimo anniversario della sua nascita e dei 50 anni della Scuderia Tricolore di Reggio Emilia) e, soprattutto, il Gran Premio delle Terre di Canossa in programma il prossimo aprile tra Reggio Emilia, Parma e La Spezia. I due eventi sono stati illustrati questa mattina in Provincia dall’assessore allo Sport Alfredo Gennari, dal presidente della Scuderia Tricolore  Luigi Orlandini, dal presidente provinciale e vicepresidente nazionale dell’Automobile Club d’Italia Marco Franzoni, e da rappresentanti di Regione e Apt Emilia Romagna.

La prima edizione del Gran Premio delle Terre di Canossa – che si snoderà dal 14 al 17 aprile lungo le strade di Reggio Emilia (dal Po fino all’Appennino, Parma e La Spezia - è un progetto di portata internazionale, a cui parteciperanno bellissime auto, vere e proprie "opere d'arte su ruote", da tutto il mondo.  “Possiamo già contare sull’adesione di appassionati tedeschi, inglesi, russi, di un americano e probabilmente di un giapponese”, ha detto Luigi Orlandini, sottolineando come il Gran Premio delle Terre di Canossa punti “a creare a Reggio, terra di motori, una manifestazione importante, diversa ma del livello della Mille Miglia, il cui il passaggio negli ultimi tre anni in piazza Prampolini ha confermato la passione dei cittadini di Reggio e provincia per questi capolavori”

“Con il Gran Premio, inoltre, potremo promuovere a livello internazionale il nostro territorio che,  pur se poco conosciuto, merita di essere visitato dal turista "evoluto", appassionato dell'Italia, che ha già visitato i luoghi più famosi – ha aggiunto l’assessore provinciale Alfredo Gennari -  La nostra provincia, specialmente se unita ai territori limitrofi, può offrire una esperienza turistica davvero interessante, prevalentemente orientata alla gastronomia, alla storia e alla cultura. Ed una iniziativa di grande qualità e fascino come il Gran Premio si inserisce perfettamente nel lavoro di promozione del territorio che, in particolare attorno alla figura ed ai luoghi di Matilde di Canossa, la Provincia sta svolgendo da tempo”.

Il Gran Premio delle Terre di Canossa è già stato presentato in aprile 2010 alla fiera “TechnoClassica” di Essen e sarà promosso in particolare in Italia, Germania, Inghilterra e Russia, per poi espandersi via via agli altri paesi dove è forte la passione per l’automobile: dall’Argentina, al Giappone e alla Cina, con una presenza costante alle Fiere internazionali più importanti. “Dal 7 al 10 ottobre parteciperemo a una fiera di settore a Mosca organizzando anche un ricevimento presso la sede di Mosca dell'Enit, forse in presenza dell'Ambasciatore, in cui presenteremo la manifestazione alla stampa e agli esponenti del mondo delle auto storiche insieme al delegato per la Russia della Fiva”, ha aggiunto Orlandini.

Questa mattina, è stato anche presentato il "Concorso d'eleganza Barone Franchetti", che si terrà domenica 3 ottobre nella tenuta di caccia del barone al Cavazzone in occasione del 150esimo anniversario della sua nascita e dei 50 anni della Scuderia Tricolore di Reggio Emilia. Si tratta di una manifestazione ancora una volta orientata a portare a Reggio bellissime automobili (già una trentina i concorrenti, in arrivo da Firenze, Padova, Forlì, Ravenna ed Alessandria), ma soprattutto imprenditori, professionisti, personalità. Sarà presente anche Savina Confaloni del canale Nuvolari di Sky che è anche la presentatrice ufficiale della Mille Miglia. L’arrivo delle auto è previsto tra le 9.30 e le 10.30, alle 15.30 la cerimonia di premiazione.

ProprietÓ dell'articolo
modificato: martedý 28 settembre 2010